Loading...

Come scrivere un curriculum da assistente dentista

scrivere curriculum assistente alla poltronaL’assistente dentista o assistente alla poltrona è quella figura professionale che, all’interno di uno studio dentistico, non solo affianca il medico nel trattamento odontoiatrico ma si occupa anche di svolgere le mansioni amministrative e burocratiche necessarie per il buon funzionamento dello studio.

Ecco ciò che vi occorre sapere per redigere un efficace curriculum da assistente dentista (anche detto ASO, ovvero Assistente di Studio Odontoiatrico).

Quali caratteristiche personali mettere in evidenza?

Per il ruolo che ricopre e i molteplici compiti che deve svolgere, è fondamentale che l’aspirante assistente dentista sia in possesso di alcuni requisiti. Vediamo quali sono.

Carattere calmo ed empatico e atteggiamento rassicurante

Tra i principali compiti dell’assistente dentista vi è la gestione dei rapporti con i pazienti, dall’accoglienza alla dimissione e per tutta la durata del trattamento medico. Ecco la ragione per cui è importante che chi intende intraprendere questa professione abbia, innanzi tutto, ottime capacità di comunicazione e relazione con il pubblico.

Più precisamente, è consigliabile che l’aspirante assistente dentista specifichi nel proprio curriculum di essere una persona dotata di empatia, con un carattere calmo, un atteggiamento rassicurante ed una buona capacità di gestire le situazioni di stress, proprio e altrui.

Scarsa impressionabilità

Come accennato all’inizio dell’articolo, l’assistente alla poltrona affianca il dentista durante il trattamento medico, e ciò significa che è presente non solo durante le visite di controllo, ma anche nei casi di intervento chirurgico. Per questo è fondamentale che non si tratti di una persona facilmente impressionabile, ad esempio alla vista del sangue.

Sebbene possa sembrare un’inezia, specificare questo particolare all’interno del curriculum può contribuire a convincere il datore di lavoro di avere davanti a sé una persona adatta a ricoprire il ruolo di assistente dentista.

Precisione nello svolgimento delle mansioni

Anche se la capacità di espletare le proprie funzioni in maniera precisa è auspicabile in ogni professione, per un assistente dentista accortezza e meticolosità sono essenziali, soprattutto nello svolgimento di alcune mansioni.

Infatti, se un errore, purché sporadico, nella gestione della contabilità o dei rapporti con i fornitori può essere tollerato, non sono, invece, ammissibili disattenzioni nella disinfezione e sterilizzazione dello studio medico e degli strumenti usati dal dentista durante le sedute.

Nel redigere il vostro curriculum vitae mettete, dunque, in risalto l’abitudine ad espletare ogni compito in maniera impeccabile e con la massima attenzione.

Ottime capacità organizzative

Come abbiamo potuto vedere, le mansioni che un assistente dentista deve svolgere sono molte e diverse tra loro e spesso accade che più compiti debbano essere portati a termine in breve tempo o, addirittura, quasi contemporaneamente.

Di conseguenza, chi ricopre il ruolo di assistente dentista deve essere in grado di organizzare il proprio lavoro in maniera efficace, per non rischiare di dimenticare o di non riuscire a disbrigare i vari impegni nei giusti tempi.

E’ consigliabile che, all’interno del curriculum, l’aspirante assistente alla poltrona specifichi di possedere ottime capacità organizzative e di essere in grado di svolgere in maniera responsabile e in completa autonomia tutti i compiti che gli competono. Queste doti, infatti, sono fondamentali al fine di un’ottimale gestione logistica dello studio medico.

Quali altre informazioni inserire nel curriculum?

Percorso formativo

Per diventare assistente dentista non è richiesta una Laurea in campo medico-sanitario ed è sufficiente aver conseguito un diploma di scuola secondaria superiore.

Tenendo conto delle mansioni che l’assistente dentista deve svolgere, il conseguimento di un diploma scientifico costituisce titolo preferenziale. Quindi, se avete frequentato il liceo scientifico o un altra scuola superiore ad indirizzo scientifico, nel redigere il curriculum ponetelo in evidenza.

Ufficialmente, per l’aspirante assistente alla poltrona, una volta ottenuto il diploma non è obbligatoria neppure la frequentazione di un corso formativo professionalizzante. Di fatto, però, senza un documento che attesti che il candidato possiede conoscenze adeguate allo svolgimento della professione, è molto difficile essere assunti.

Di conseguenza, se avete frequentato, come è consigliabile, uno dei corsi professionalizzanti per assistente dentista ed ottenuto il relativo attestato qualificante, mettete in rilievo all’interno del vostro curriculum questo importante dato.

Conoscenze informatiche

Alcuni dei compiti che spettano all’assistente dentista, come la gestione dei rapporti commerciali con i fornitori, l’organizzazione dell’agenda con i vari appuntamenti e la gestione della contabilità, richiedono l’utilizzo del computer.

E’ bene, quindi, che chi aspira ad essere assunto come assistente dentista precisi nel curriculum di essere in possesso di una buona conoscenza del pc, dei sistemi informatici più diffusi e, in particolare, delle principali piattaforme informatiche gestionali.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons