Loading...

Colloquio di Lavoro, che cos’è ? Ecco alcuni Consigli…

Come detto anche in altri Articoli il Curriculum Vitae Europeo è il nostro biglietto da visita, il Pass per entrare nel mondo del Lavoro.

Se il Curriculum Vitae ha colpito e ha dato i suoi frutti il prossimo Step da affrontare è il famigerato Colloquio di Lavoro, ma esattamente che cos’è ed in cosa consiste il Colloquio.

Il Colloquio è la fase in cui il Datore di Lavoro (privato o Azienda che sia) vuole conoscere di persona il candidato ed eventualmente il suo futuro dipendente.

Sia il Curriculum Vitae che il Colloquio hanno una grande valenza, ma quest’ultimo sicuramente ha più importanza del primo in quanto è proprio qui che il candidato si gioca le sue Chance di essere assunto o meno.

Nel momento in cui vi viene comunicata la notizia di dover sostenere un Colloquio subentrerà in voi subito una sensazione di fierezza: la vostra candidatura è stata giudicata interessante, ma, poco dopo, vi sentite invasi da sentimenti di paura e ansia, con atteggiamento quasi di inferiorità rispetto all’intervistatore.

Ciò è sbagliato, ma sicuramente dovete dare il massimo di voi stessi, dovete dare un’impressione positiva al massimo, perchè sembrerà banale ma la prima impressione che una persona da ad un’altra quando la incontra per la prima volta è quella che resta più impressa nella sua mente.

Quindi è importante non compiere errori o quanto meno di farne il meno possibile, cercate di essere voi stessi e non di impersonificare qualcun’altro, il colloquio di selezione è una discussione in cui dovrete prendere parte attiva, in cui entrambe le parti hanno un ruolo importante.

Il candidato interviene, fa domande, scambia punti di vista e mette in risalto le sue potenzialità.

Abbiate ben presente l’obiettivo che è quello di fare emergere una reciproca convenienza a stabilire un rapporto di lavoro.

Dovrete vendere le vostre capacità, ma anche valutare, sulla base di un insieme di requisiti e di obiettivi, le opportunità di carriera e, soprattutto, di crescita professionale che l’impresa vi propone.

Inoltre è una buona strategia quella di Leggersi con attenzione il proprio Curriculum Vitae e stilare una lista delle 10/20 domande più probabili che vi potranno porre, fornendo ovviemente le vostre risposte.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons