Loading...

Come aprire una Partita IVA: una Guida

come aprire una partita ivaLa partita Iva è il primo passo per renderti indipendente, aprendo una tua azienda, oppure partendo con una carriera da libero professionista. Ecco tutti i passi da fare per aprire la tua partita Iva e quando i costi risultano troppo elevati per gestirla.

Come si apre

Aprire la partita Iva non costa nulla: basta andare all’Agenzia delle Entrate, oppure usare il servizio del sito ufficiale, per ottenere subito il tuo codice. Accanto alla partita Iva, avrai anche il codice ATECO, un codice di sei cifre che identifica la tua attività.

Il codice della partita Iva racchiude diverse informazioni:

  • La persona che la apre (corrispondente alle prime 7 cifre del codice);
  • La sede dell’Agenzia delle Entrate di riferimento (gli altri tre numeri successivi);
  • I controlli (l’ultimo numero di sicurezza del codice).

per un totale di 11 cifre complessive.

Ora, per aprire la partita Iva devi presentare, entro 30 giorni dall’inizio dell’attività, il modulo AA9 compilato e la fotocopia del tuo documento di riconoscimento. La procedura si può anche fare spedendo con raccomandata con ricevuta di ritorno un pacco con il modulo compilato e la fotocopia del documento, oppure semplicemente registrandosi online.

Ora devi andare all’INPS per registrarti e gestire i tuoi contributi previdenziali. Infine, per chi apre un’azienda, c’è l’obbligo di iscrizione alla Camera di Commercio.

Regimi e costi di gestione

Dal regime fiscale adottato dipendono i costi di gestione. Prima di tutto, dovrai scegliere tra il regime ordinario e il regime dei minimi. Tutto dipende da quanto conti di fatturare con la tua attività: se guadagneresti più di 30.000 Euro l’anno o non rientrassi nelle attività per cui si può usare il regime dei minimi, dovrai usare quello ordinario.

Oltre a INPS e commercialista, l’azienda dovrà anche pagare l’IRPEF e l’IRAP. Chi è nei minimi, invece, paga il 27% di Inps più la tassa forfettaria del 5%.

Un salto dal commercialista

Il commercialista deve essere un riferimento costante per la tua attività. Oltre a rivolgerti a uno specialista, ricorda che, per aprire la partita Iva, è consigliabile avere un’attività che consenta di guadagnare almeno 5000 Euro all’anno.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons