Loading...

Come diventare e quanto guadagna un doppiatore?

diventare-doppiatoreForse non tutti sanno che il doppiatore non è un mestiere così tanto diffuso nel mondo. Infatti l’Italia è solo uno dei pochi paesi che costituiscono l’eccezione nel mondo dei film, del cinema, dei programmi tv e dei video in generale.

Se in molti altri paesi il doppiaggio avviene soprattuto e nella maggior parte dei casi durante la realizzazione dei film d’animazione, in Italia come in altri pochi paesi il doppiaggio è alla base del cinema d’importazione oltre che, ovviamente anche qui, alla base di cortometraggi, lungometraggi, serie e videogiochi di animazione.

Come iniziare

La professione di doppiatore è un impiego veramente stimolante, unico e anche remunerativo. Ma vediamo insieme come poter entrare in questo mondo, quali sono le strade giuste da prendere e una volta dentro, quali quelle giuste da seguire per continuare.

Prima di tutto per iniziare i primi passi sulla strada del doppiaggio bisogna cercare un buon corso di teatro e iscriversi ad una scuola di recitazione. Superato questo passo, è utile focalizzarsi sulle nozioni di dizione. Una volta fatta la necessaria esperienza per poter passare allo step successivo, sarà necessario trovare una scuola di doppiatori.

Trovata la scuola che più fa per sé, è importante superare una prova di ammissione. In generale, per tutte le scuole di doppiaggio queste prove di ammissione sono difficili da superare soprattutto per il grande numero di candidature offerte.

Alcuni tra i maggiori istituti

La maggior parte delle scuole di doppiaggio in Italia si trovano a Roma e Milano, i due fulcri della cultura, sostanzialmente. Ecco qualche esempio

  • ADC Group Srl Doppiaggio di Milano.
  • S.E.D.E. Società Europea Doppiaggio Edizione Spa di Milano.
  • CD Cine Doppiaggio di Roma.
  • O.D.S. di Torino.

Queste, ovviamente, sono solo alcune tra le principali, ma non vengono elencati le centinaia e centinaia di corsi che si tengono in altri istituti in tutta Italia.

Gavetta

Una volta terminata questa esperienza formativa bisogna sicuramente iniziare a fare della utile esperienza sul campo assistendo alle sessioni di doppiaggio dei doppiatori professionisti. Questo è il concetto di fare esperienza direttamente sul campo.

Dopo questo tirocinio, necessario per capire i segreti del mestiere, si può cominciare a partecipare a dei casting o provini indetti e una volta superati si potrà iniziare a compilare il proprio curriculum da presentare, man mano, ad aziende sempre più grandi per poter crescere sempre di più ed affermarsi andando ad incrementare i propri guadagni.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons