Loading...

Come diventare e quanto guadagna un Fotoreporter?

diventare-fotoreporterPer diventare fotoreporter bisogna seguire percorsi giusti e solo quando ci si affermerà sul campo si potrà dare libero sfogo alla propria creatività.

Scopriamo insieme come fare per diventare un fotoreporter di successo.

Passione

Prima di tutto, per diventare fotoreporter bisogna avere tanta passione sia per la fotografia che per il giornalismo.

Per questa professione non è obbligatorio avere una laurea ma, nonostante ciò, ci sono alcune facoltà universitarie e molti master che offrono percorsi di studio mirati per chi ha voglia di imparare questo mestiere alla perfezione.

Formazione universitaria

Se si vuole seguire un percorso universitario, è opportuno suddividere la professione del fotoreporter in fotografo e giornalista. Una volta fatto ciò, si può decidere quale dei due rami andare a perfezionare per primo e scegliere, di conseguenza, la facoltà universitaria che si preferisce.

Se si sceglie di andare ad approfondire per primo il ramo giornalistico, si potrà optare per una facoltà umanistica. In tal caso una delle più indicate è la facoltà di lettere. Punto saldo tra le facoltà di lettere italiane è quello dell’Università di Roma La Sapienza.

Il vantaggio di preferire un percorso di studi umanistici ad un altro (come ad esempio un corso di laurea triennale), è quello che durante gli studi si può tranquillamente cominciare a seguire un corso di fotografia part-time.

Una volta laureati, sarà possibile decidere se frequentare un master in fotografia, iscriversi ad un corso di laurea magistrale o iniziare ad esercitare la professione come fotoreporter freelance o anche come fotoreporter per un giornale specifico.

Contatti giusti

Molta importanza hanno eventi come workshop, mostre fotografiche ed esibizioni sia per chi sceglie il percorso universitario che per chi sceglie di iniziare il rodaggio da solo. Partecipare a questi eventi mette in contatto il singolo con una comunità di fotoreporter già affermati che lo aiuteranno a crescere sotto il punto di vista professionale.

Sapersi vendere

Il fotoreporter è un professionista in continuo bilico tra la forma d’arte e la comunicazione. Questo si riflette inevitabilmente sui suoi guadagni che, a seconda della portata del giornale per cui lavora, possono essere anche stabili e molto alti.

Il problema si ha quando il fotoreporter è un libero professionista. In questo caso, tutti i suoi guadagni dipendono esclusivamente dalla sua bravura e dal modo in cui riesce a vendere la sua professionalità.

Questa situazione può essere vantaggiosa e molto remunerativa oppure, al contrario, può lasciare continuamente al verde il conto del professionista. Come già accennato, molto dipende dalla bravura che ha il fotoreporter nello scattare, nello scrivere e nel sapersi vendere.

In ogni caso, i guadagni possono andare dal normale stipendio da dipendente di un giornale, molto variabili a seconda del giornale per cui egli lavora, fino ad arrivare a casi in cui il fotoreporter guadagna anche più migliaia di euro vendendo una singola foto.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2018 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons