Loading...

Come diventare Educatore Professionale

come diventare educatore professionaleL’educatore professionale ha un compito di grandissima responsabilità e viene pagato per questo. Ecco come diventare un educatore professionale e il percorso di studi da fare.

Cosa studia

Per diventare educatore professionale, dovrai andare all’università e laurearti all’indirizzo specifico. Il percorso di studi è di cinque anni, nella formula dei tre più due anni. Al termine del percorso di studi, dovrai iscriverti all’albo professionale. A questo punto, le tue conoscenze saranno riconosciute.

Ti consigliamo anche di rivolgerti a un’associazione di categoria, come l’ANEP, che possa darti un primo aiuto per iniziare la tua attività.

Come lavora

L’educatore professionale lavora dove è necessario un recupero educativo di una persona, per i motivi più diversi. L’educatore lavora, di conseguenza:

  • Con le persone che devono inserirsi in un ambiente scolastico (i ragazzi con difficoltà o nei centri diurni, per esempio);
  • Nei centri di recupero per le tossicodipendenze;
  • Nelle case di riposo;
  • A domicilio in casi specifici.

L’educatore, di conseguenza, può lavorare sia in proprio, sia per enti specifici come dipendente. Il suo lavoro deve essere certosino e la sua è una grande responsabilità: infatti, dalla sua attività dipende il benessere della persona che assiste e il suo reinserimento sociale.

Non di rado l’educatore crea progetti di reinserimento anche per chi ha vissuto l’esperienza del carcere, partendo dal lavoro, per poi condurre via via la persona a un ritorno nella società dopo aver pagato il proprio debito con la Giustizia.

L’educatore professionale dovrebbe sempre curare la sua formazione professionale e non fermarsi alla laurea: corsi di formazione specifici aumenteranno la tua professionalità, rendendoti una figura di spicco man mano che vai avanti con la carriera.

Durante gli studi, valuta la possibilità di fare attività di volontariato, per ottenere le prime esperienze e iniziare a renderti utile: ricorda che il tuo lavoro sarà di aiuto al prossimo, ma solo se sarai abbastanza distaccato di fronte alla situazione in cui ti trovi.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons