Loading...

Come diventare Psicologo?

come diventare psicologoPer diventare psicologo, dovrai andare per forza all’università. Ricorda di non confondere lo psicologo con lo psichiatra: il secondo, per lavorare, ha bisogno di un corso di studi in Medicina. Ecco tutto quello che c’è da sapere su come diventare psicologo.

Formazione continua

Per diventare psicologo, devi seguire un percorso di studi universitario di tipo 3+2, cioè tre anni come prima laurea più due per la laurea magistrale o specialistica. Anche se studi, dovresti già avviarti al lavoro offrendoti come volontario nelle comunità, oppure frequentando dei corsi che affrontano tematiche legate al tuo settore.

Informati sull’università, scegliendo quelle che ti danno anche la possibilità di fare il tirocinio al termine del percorso di studi. Dopo la laurea, potresti proseguire gli studi per il dottorato, ma quello che conterà sarà la tua esperienza sul campo.

Inizia a dimostrare le tue capacità negli ospedali e nei centri di ascolto: anche se le prime esperienze sono volontarie, varranno tantissimo a fini curriculum. Al termine del tirocinio all’università, potrai già fare domanda per sostenere l’esame di Stato per l’iscrizione all’Albo.

Passato l’esame, potrai decidere se metterti in proprio o cercare lavoro in azienda. Per quanto riguarda il settore di specializzazione, dovresti pensarci già al momento di scegliere la facoltà, valutando la discussione della tesi in base alla specializzazione che vuoi intraprendere per la tua carriera.

Settori di specializzazione

I settori di specializzazione sono davvero tantissimi. Ti indichiamo, per orientarti, alcuni aspetti più generali, ma ti consigliamo di chiedere informazioni in Ateneo per maggiori dettagli. I settori di specializzazione più diffusi sono:

  • Psicologia dell’Educazione;
  • Psicologia Clinica;
  • Psicologia del Lavoro;
  • Psicologia Forense;
  • Psicologia del Marketing;
  • Sociologia.

In proprio, in azienda o in organizzazione

Una volta passato l’esame di Stato per l’abilitazione, potrai decidere se:

  • Aprire una partita Iva e realizzare il tuo studio professionale;
  • Inviare il tuo curriculum ad aziende potenzialmente interessate;
  • Lavorare per organizzazioni noprofit.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons