Loading...

Come diventare un croupier

formazione per diventare croupierCon il termine croupier si intendono quelle figure professionali che, all’interno di un casinò, si occupano di servire ai tavoli i giocatori, condurre il gioco e garantirne la regolarità di svolgimento. Sono compiti del croupier, infatti, accettare le scommesse dei giocatori, controllare la liceità delle puntate, pagare le vincite e, nel caso abbia a che fare con giocatori non professionisti, spiegar loro il funzionamento del gioco.

E’ bene precisare che, almeno in linea generale, si parla di croupier soltanto quando si tratta di giochi d’azzardo tradizionali (come Roulette francese, Chemin de Fer, 30/40…), poiché in riferimento ai giochi americani (come Black Jack, Roulette americana, Craps, Poker Texano…) la figura corrispondente al croupier viene definita dealer.

Se amate i casinò e il gioco d’azzardo e vorreste diventare croupier professionisti, ecco tutto ciò che vi occorre sapere.

I requisiti ideali dell’aspirante croupier

Età, titolo di studio e attitudini

Il candidato ideale alla professione di croupier è un uomo o una donna di età compresa tra i 18 e i 40 anni.

Per diventare croupier non è richiesta la laurea, mentre il possesso di un diploma di scuola superiore costituisce senza dubbio un titolo preferenziale, specialmente se connesso a materie scientifiche, come il diploma di ragioneria o quello di liceo scientifico.

E’ fondamentale che il candidato, oltre a possedere scioltezza e velocità manuale, abbia una certa dimestichezza con la matematica e sia in grado di fare calcoli mentali velocemente.

L’aspirante croupier deve anche di mostrare di conoscere perfettamente le regole, sia di base sia avanzate, dei giochi tipici dei casinò. Altrettanto importante è la conoscenza di una o più lingue straniere, tra cui sicuramente l’inglese, soprattutto se si intende cercare lavoro anche all’estero e sulle navi da crociera.

Carattere e personalità

La predisposizione ai rapporti interpersonali e un grande autocontrollo sono doti preziose, poiché il croupier è sempre a contatto con i clienti, che, talvolta, possono anche essere maleducati, arroganti e addirittura disonesti.

Aspetto fisico

Da un punto di vista estetico, per diventare croupier è necessario essere uomini o donne di bella presenza, con viso pulito e aspetto curato, e senza tatuaggi o piercing a vista.

Flessibilità oraria e disponibilità agli spostamenti

E’ importante che, nel mettere per il iscritto il proprio curriculum vitae, l’aspirante croupier specifichi di essere disponibile a lavorare per molte ore consecutive e a coprire spesso turni notturni.

Al fine di accrescere le possibilità di assunzione, inoltre, è bene inviare la propria candidatura non solo ai quattro casinò statali italiani (siti a Campione d’Italia, Sanremo, Sant Vincent e Venezia), ma anche a Società private, a compagnie di navigazione che si occupano di attività crocieristica (come MSC o Costa crociere) e a casinò esteri (in particolare, in Inghilterra e Svizzera, dove i casinò sono numerosi e la figura del croupier è sempre molto ricercata).

Ulteriori importanti requisiti

Dovendo spesso lavorare durante turni notturni e per molte ore consecutive (anche 10-12 ore), il croupier deve essere una persona in grado di mantenere la lucidità mentale e un alto livello di concentrazione molto a lungo.

Altro requisito essenziale per poter diventare croupier è, per ovvie ragioni, il non essere daltonici.

Infine, il candidato non deve avere procedimenti penali pendenti, né aver subito condanne, né essere stato destituito da precedenti occupazioni per motivi disciplinari.

Quali corsi frequentare per diventare croupier?

Seppure non sia ufficialmente obbligatorio, se volete diventare croupier è auspicabile la frequentazione di un corso di formazione, che non solo vi consenta di consolidare e approfondire le conoscenze necessarie per intraprendere la professione di croupier, ma vi rilasci anche un documento che attesta tali conoscenze e che, di conseguenza, darà valore al vostro curriculum.

In Italia, i più accreditati corsi di questo tipo sono organizzati principalmente dal Centro di Formazione per Croupier (a Padova, Abano Terme, Milano, Roma, Cagliari e Catania) e dal Croupier Course International (fondato da Christine Chilton e con sedi a Palermo e La Spezia).

Questi corsi, il cui costo è, in genere, compreso tra i 600 e i 2000 euro, hanno una durata media di 3-4 mesi, durante i quali sono previste sia lezioni teoriche di calcolo matematico, di tecniche dei diversi giochi d’azzardo, di gestione dei tavoli e di lingua inglese, sia lezioni pratiche, indispensabili per acquisire le capacità tecnico-manuali che caratterizzano la professione del croupier.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons