Loading...

Lavoro in fabbrica: come preparare un curriculum da operaio

scrivere curriculum da operaioSe state cercando lavoro come operai e volete avere buone possibilità di essere assunti, è importante che scriviate il vostro curriculum in maniera accurata, senza omettere dati importanti e inserendo le varie informazioni nel modo più schematico e ordinato possibile.

Ecco alcuni utili consigli che vi aiuteranno a preparare un buon curriculum da operaio e che sono validi sia per gli operai generici, sia per gli operai qualificati, sia per quelli specializzati.

Curriculum da operaio: come scriverlo al meglio

Per prima cosa considerate che…

Se volete rendere il vostro curriculum da operai davvero efficace in vista di un’assunzione, la prima cosa che dovete tenere presente è che ciò che al potenziale datore di lavoro interessa maggiormente di voi è capire il vostro livello di preparazione ed esperienza come operai.

Solo così, infatti, egli può rendersi conto del tipo di mansioni che siete in grado di svolgere e che, quindi, possono esservi affidate.

Di conseguenza, è estremamente importante che dal vostro curriculum emerga se siete:

  • operai generici (o non qualificati), ossia avete un’attitudine generica al lavoro manuale, ma non possedete alcuna particolare qualifica né specializzazione;
  • operai qualificati, cioè avete conseguito un diploma a indirizzo tecnico o frequentato corsi di formazione professionale, acquisendo conoscenze tecniche specifiche;
  • operai specializzati, ossia avete maturato una considerevole esperienza in un determinato settore e, quindi, possedete avanzate competenze tecniche e siete in grado di seguire fasi importanti del ciclo di produzione.

Percorso formativo

In questa sezione riportate, in maniera sintetica ma esaustiva, le informazioni riguardanti il vostro percorso di istruzione e formazione.

In particolare, indicate se e quale tipologia di istituto superiore e/o di centro di formazione professionale avete frequentato, specificando anche la qualifica che avete conseguito.

Così come è possibile che un aspirante operaio non sia andato oltre la scuola dell’obbligo, è altrettanto possibile che, al contrario, abbia non solo assolto l’obbligo scolastico e frequentato una scuola superiore, ma addirittura conseguito una laurea. Nel caso, quindi, siate laureati, non esitate ad indicarlo, precisando il corso di laurea frequentato e il voto finale ottenuto.

Esperienze pregresse

A meno che non siate in cerca di una prima occupazione come operai, questa è la sezione del curriculum vitae a cui dovete dare maggiore spazio.

Per ognuna delle vostre precedenti esperienze in qualità di operai indicate la durata dell’impiego, il nome della fabbrica presso cui avete lavorato ed il settore a cui essa appartiene (ad esempio, settore tessile, settore alimentare, settore automobilistico, settore elettrico…).

Non dimenticate, poi, di specificare le principali mansioni che avete svolto (ad esempio, azionamento, controllo e manutenzione di macchinari oppure assemblaggio di pezzi, oppure ancora imballo, carico e spedizione dei prodotti finiti…).

Competenze tecniche

Qui potete indicare quelle competenze di carattere tecnico che avete acquisito nel corso della vostra carriera o anche nella vita quotidiana, e che non sono necessariamente certificate da attestati o diplomi ufficiali.

Potrebbero essere, per esempio, la capacità di riparazione di macchinari a uso domestico (come lavatrici, frigoriferi, lavastoviglie, piccoli elettrodomestici…), oppure quella di lavorare i metalli o svolgere lavori di muratura, falegnameria…(anche se non a livello professionale).

Insomma, riportate tutte le competenze tecniche che possedete e che possono mettere in risalto la vostra spiccata attitudine al lavoro manuale, attitudine fondamentale per un operaio.

Capacità organizzative e relazionali

Per svolgere al meglio la propria attività, è importante che un operaio abbia altresì buone capacità organizzative e sappia relazionarsi in maniera corretta con i propri superiori e collaborare efficientemente con gli altri operai.

E’ bene, dunque, che tali capacità di organizzazione del lavoro, nonché la predisposizione alla comunicazione e ai rapporti interpersonali, vengano precisate all’interno del curriculum.

Altri dati da inserire

Infine, per rendere il vostro curriculum davvero completo ed esaustivo, può essere utile che indichiate brevemente quali lingue straniere conoscete (specificando per ognuna il livello di conoscenza, nello scritto e nel parlato) e quali sono le vostre competenze in ambito informatico.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons