Loading...

Aprire una pasticceria: la pianificazione dell’attività

pasticceria artigianale come pianificare attivitàGli italiani (che, come si sa, sono un popolo di golosi) amano coccolarsi concedendosi – e non di rado – qualche piccolo peccato di gola.

Questo spiega perché, in molti casi, aprire una pasticceria può rappresentare un investimento redditizio.

Vorreste avviare questo tipo di attività e pianificarla al meglio ma non sapete da che parte cominciare?

Ecco tutto ciò che dovete sapere a questo proposito, per aprire una pasticceria che abbia buone possibilità di successo.

La scelta del locale

Caratteristiche

Riguardo alla scelta del locale in cui aprire la pasticceria, valutate, innanzi tutto, che si tratti di un ambiente sufficientemente grande (almeno 100 mq tra laboratorio, magazzino e area di vendita).

Inoltre, deve essere strutturato in maniera adatta ad ospitare le attrezzature che dovrete porre al suo interno (apparecchiature per la cottura o la refrigerazione dei dolci, bancone per l’esposizione dei prodotti…).

Posizione

Un ulteriore aspetto che dovete tenere in considerazione nello scegliere il locale riguarda la sua posizione.

Il consiglio è quello di situare la vostra pasticceria in una zona trafficata, ad esempio nei pressi di scuole o uffici oppure all’interno di un centro commerciale.

E’ preferibile che si tratti di una zona in cui non ci sono altre pasticcerie.

Può essere una buona cosa, invece, che nei dintorni siano presenti bar, ristoranti o altre attività di ristorazione, con cui – eventualmente – stabilire rapporti commerciali, occupandovi di rifornire di dolci tali attività. I prodotti dovranno essere venduti a prezzi inferiori rispetto a quelli del commercio al dettaglio ma, considerate la quantità di ordinazioni che riceverete e la continuità negli acquisti, trarrete ugualmente ottimi guadagni.

Assicuratevi, poi, che nelle vicinanze del locale in cui volete situare la pasticceria vi sia un buon numero di posti auto, così che i vostri clienti possano trovare agevolmente parcheggio.

La scelta dei prodotti

Prima di poter aprire la pasticceria, dovete avere ben chiara in mente la tipologia di prodotti che volete vendere.

Potete decidere di vendere prodotti di generi diversi, occupandovi, quindi, di pasticceria sia dolce sia salata, sia fresca sia secca e magari realizzando anche semifreddi, torte gelato, dolciumi al cioccolato…

Se, invece, volete aprire un’attività che si distingua dalle pasticcerie tradizionali, potete specializzarvi nella produzione di una particolare tipologia di dolci (ad esempio, dolci tipici locali, dolci etnici, dolci per vegani, dolci senza glutine…).

La selezione del personale

Certamente non meno importante è la selezione del personale che lavorerà nel vostro negozio.

Il successo di una pasticceria, infatti, dipende dalla maestria degli artigiani, che – a partire da ottime e freschissime materie prime – realizzano i dolci, nonché dalla cortesia e dalla disponibilità dei commessi che si occupano della vendita e, quindi, sono a contatto con il pubblico.

Badate, dunque, a selezionare con grande cura sia i pasticceri che lavoreranno per voi (o – nel caso siate voi stessi pasticceri – collaboreranno con voi) sia i dipendenti a cui affiderete la vendita dei prodotti.

L’immagine del negozio

Infine, è essenziale che vi occupiate di ciò che concerne l’immagine della vostra pasticceria.

Scegliete l’arredamento e, una volta deciso il nome da dare al locale, pensate alla creazione del logo per l’insegna (magari servendovi dell’aiuto di un grafico).

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons