Loading...

Come diventare Curatore Fallimentare: requisiti e doveri

diventare curatore fallimentareIl curatore fallimentare si occupa della gestione di un’azienda che è ormai stata dichiarata fallita dal tribunale.

Il suo lavoro consiste nel verificare i beni ancora disponibili in azienda per chiudere e pagare gli eventuali creditori nell’ordine dato dal giudice.

Ecco i requisiti per accedere alla professione e i maggiori doveri del curatore fallimentare.

Requisiti

Se vuoi diventare curatore fallimentare, devi essere già riconosciuto come uno di questi professionisti:

  • Ragioniere;
  • Avvocato;
  • Commercialista.

Altro requisito indispensabile è non essere in alcun modo collegati al caso specifico: non puoi essere un parente né del proprietario dell’azienda fallita, né dei suoi creditori, così come non devi aver avuto a che fare con l’impresa soggetta alla tutela del curatore in nessun modo negli ultimi due anni di attività (quelli che hanno portato al fallimento…).

Per poter diventare curatore fallimentare, dovrai portare con te il curriculum e consegnarlo al tribunale di competenza: farai così regolare domanda per essere inserito tra i curatori fallimentari. Quando ci sarà un caso da esaminare, sarai contattato direttamente tramite raccomandata dal giudice che si è occupato della procedura di fallimento.

Compiti del curatore

Il curatore non deve semplicemente pagare i debiti con i creditori: la nuova normativa stabilisce che il curatore deve amministrare i beni rimasti facendo in modo che la decisione del giudice non cada in prescrizione e che vengano tutelati anche gli interessi di chi ormai ha perso tutto.

Ricorda che, come curatore fallimentare, sei considerato al pari di un pubblico ufficiale, perché sei stato incaricato dalla legge a svolgere questo ruolo. Al termine del tuo lavoro, dovrai rendicontare tutto al giudice che ti ha affidato questo compito, per consentirgli di concludere la procedura fallimentare.

Oltre alla relazione, dovrai organizzare e rendere noto un programma di dismissione dei beni, che faccia capire ai creditori quando rientreranno in possesso del proprio denaro e ai debitori come si concluderà la pratica.

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons