Loading...

Hostess e assistente di volo: scuola, formazione, paga e lavoro

hostess come diventareOggi dedichiamo il nostro speciale mondo del lavoro ad una delle professioni più ambite dai giovani. Parliamo delle hostess, o più propriamente degli assistenti di volo.

Si tratta del personale che si preoccupa non solo del benessere dei passeggeri, ma anche della sicurezza del volo e delle norme obbligatorie per i passeggeri aerei.

Si tratta di una carriera interessante, che implica molte ore di lavoro fuori dalla propria città e che offre una paga sicuramente interessante, soprattutto in questi momenti di crisi.

Vediamo insieme come diventare assistenti di volo, quali scuole frequentare e, più in generale, come prepararsi al meglio per intraprendere questa interessantissima carriera.

Le scuole

Non esistono scuole di formazione specifiche per questa professione, almeno in Italia. Quello che conta, come nella stragrande maggioranza dei mestieri di questo tipo, sono le competenze. Esiste infatti una lista di cose da sapere, saper fare e poter fare che sono necessarie per chi voglia diventare un assistente di volo per qualunque compagnia, non solo quelle più blasonate.

Le competenze specifiche

Essere assistente di volo non è affatto semplice, e c’è bisogno di conoscere un buon numero di cose.

  • Conoscere necessariamente l’inglese e la lingua ufficiale della compagnia per la quale vorrete lavorare. Conoscere più lingue è sicuramente un vantaggio, e vi permetterà di essere impiegati anche su tratte più interessanti, come quelle intercontinentali.
  • Saper nuotare. Sembrerà strano ma il personale di volo deve preoccuparsi anche di quello che accadrà nella sfortunata evenienza di un atterraggio di emergenza.
  • Avere un diploma di istruzione secondaria. Qui non fa differenza quale liceo o quale scuola tecnica o professionale abbiate scelto. L’importante è poter dimostrare le competenze specifiche di questo articolo.

Una certa… fisicità

Non tutti sono tagliati per essere hostess o assistenti di volo. Vi elenchiamo di conseguenza le richieste più comuni delle compagnie di volo di bandiera. Essere poco al di sotto di questi valori potrebbe pregiudicare le vostre possibilità di diventare parte della cabin crew.

  • Vista 10/10, anche se sono tollerate le lenti a contatto
  • Altezza minima di 1.65m per le donne e 1.70m per le donne, anche se si tratta di valori che variano da compagnia a compagnia. Tenete queste a mente come minimo indispensabile per lavorare
  • Bella presenza, che non vuol dire essere dei modelli, ma essere quantomeno presentabili, ordinati e puliti, senza evidenti problemi di sovrappeso o di sottopeso
  • Buone condizioni di salute, dato che dovrete essere in possesso del certificato medico aeronautico di classe 2

Il corso

Esistono in realtà diversi corsi per la formazione, gestiti dalle singole compagnie, al termine del quale verrete sottoposti ad un esame. Nel caso in cui doveste passarlo, dovreste essere immediatamente assunti dalla compagnia di volo.

Quanto si lavora?

Gli orari medi sono di circa 70-80 ore di volo al mese, spalmati su 22 giorni lavorativi. Non esistono sabati e domeniche, e dovrete sottostare al programma che la compagnia ritaglierà per voi.

Nelle ore non viene ovviamente conteggiato il tempo passato a terra tra uno spostamento e l’altro. Dovete mettere in conto che potreste passare la notte e la mattinata in un luogo diverso dal vostro porto di appartenenza, con spese comunque coperte dalla compagnia per la quale lavorerete.

Quanto si guadagna?

Si parte da uno stipendio di circa 1.300€ per chi ha appena cominciato a lavorare, cifra che può raggiungere, nel caso in cui possiate scalare le gerarchie all’interno della compagnia, fino ai 2.000€ in pochi mesi.

Si tratta di un buono stipendio, che attira per questo motivo le attenzioni di molti neo-diplomati e neo-laureati. Una vita però sicuramente sacrificata alla cura dei passeggeri, anche quando le ore di volo diventano tante e la stanchezza comincia a farsi sentire.

Responsabile della sicurezza dei passeggeri

La cabin crew non si preoccupa soltanto di servire bevande e cibo, ma anche e soprattutto della sicurezza dei passeggeri. Si tratta della responsabilità principale per chi fa questo lavoro, e prevede non solo il mostrare le regole ai passeggeri, ma di controllare che vengano seguite anche e soprattutto durante la fase di decollo, volo e atterraggio.

Si tratta di una responsabilità importante, che giustifica almeno in parte il salario che viene offerto anche a chi è alle prime armi in questo lavoro.

Se pensate che sia questo il lavoro che possa fare per voi, non preoccupatevi troppo delle responsabilità, dato che verrete formati dalla compagnia stessa per sopportarle al meglio, senza che ci sia per questo motivo alcun tipo di problema per voi o per i passeggeri che dipendono da voi.

 

Articoli che ci piacciono:

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2017 - Curriculumvitaeeuropeo.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons